Giardino delle delizie terrene – Hieronymus Bosch

Giardino delle delizie terrene   Hieronymus Bosch

Questo fantastico capolavoro di Bosch – una delle opere più famose nella storia della pittura mondiale. Il suo spazio è densamente pieno di immagini e scene diverse: visioni celesti, immagini di una caduta umana, mostri da incubo e creature dell’abisso infernale. Il pannello centrale del trittico è abitato da un numero enorme di figure nude, uccelli giganti, oggetti strani, ecc.

Questa è l’apoteosi del peccato. I pannelli sinistro e destro sono rispettivamente Heaven and Hell.

Quindi, un trittico, come se “sgretolarsi” davanti ai nostri occhi in una moltitudine di trame quasi casuali, è finalmente “assemblato” in una sorta di quadro completo del mondo. È vero, non tutto è così semplice con l’interpretazione di questa immagine. Perché, ad esempio, i personaggi del pannello centrale si abbandonano a tutti i tipi di piaceri così, in generale, senza colpa? Forse non siamo affatto un’immagine collettiva del peccato umano, ma un tentativo di costruire una sorta di paradiso artificiale creato dai nostri sentimenti?

O uno degli storici dell’arte ha ragione chi ha affermato che l’idea di Bosch era quella di mostrare qui lo stato che precede la caduta di Adamo ed Eva? Il numero di versioni riguardanti il ​​significato di quest’opera di Bosch è incalcolabile, ma continua a mantenere ostinatamente il suo segreto, rivelando in modo diverso ogni nuova generazione di persone.

Un gigantesco paio di orecchie, trafitto da una freccia e, per così dire, sezionato con un coltello, si stanno muovendo contro il paesaggio oscuro del pannello di destra, schiacciando le persone lungo il suo cammino. All’ombra della figura si nascondono personaggi fantastici. Ci sono critici d’arte che sostengono che la lettera “M”, incisa sulla lama di un coltello, si riferisce al nome della persona con cui Bosch aveva rapporti ostili. Altri esperti ritengono che questa lettera sia un segno dell’Anticristo o del mondo intero.

La progenie della fantasia Bosch sembra disgustosa e inquietante.

Questa sensazione è accentuata dal carattere dell’immagine stessa, che presuppone un’attenta scrittura di piccoli dettagli naturalistici. Bosch è generalmente diverso dagli altri artisti con la sua grande capacità di servire l’incredibile come abbastanza ordinario, reale, di tutti i giorni. L’artista osserva ordinatamente le ombre proiettate dalle pieghe delle orecchie e la freccia forata dalle orecchie, insolitamente chiaramente e naturalmente mostra sangue secco. Ombre lisce accompagnano la curva della lama del coltello con i suoi nervi sinistri.

Uomini fragili e rotti si accesero con il bagliore degli incendi infernali che bruciavano in lontananza.