Effetto tramonto – Arkhip Kuindzhi

Effetto tramonto   Arkhip Kuindzhi

Gli ultimi anni della sua vita Kuindzhi lontano dalle attività sociali – pochissime esposte, raramente hanno mostrato il suo lavoro anche agli amici. Tuttavia, è durante questo periodo che la ricerca creativa unica di un maestro nel campo della natura della luce, della luce e dell’ombra cade, poiché questa zona era estremamente occupata dall’artista.

Il risultato di queste ricerche ed esperimenti fu un lavoro di riferimento – The Sunset Effect, scritto dal 1885 al 1890. L’immagine è davvero unica e originale. Una rapida occhiata a questo lavoro assicura che il paesaggio qui sia privo di caratteristiche realistiche – è fantastico, espressivo. Tuttavia, una più lunga contemplazione dell’immagine ti fa cambiare idea, ad un certo punto lo spettatore capisce chiaramente: l’artista ha ragione e tutto nell’opera è vero e armonioso.

Resta solo da indovinare la quantità di tentativi ed errori prima che il maestro raggiungesse l’effetto desiderato.

Il dipinto raffigura un paesaggio, illuminato da una luce soprannaturale che penetra da qualche parte sopra, che “si sbriciola” e si riflette fantasiosamente sulla neve, sugli alberi, sul terreno.

Le opinioni di Kuinji sull’arte hanno anticipato in molti modi il loro tempo: la straordinaria sensibilità e sensualità alla luce troveranno i suoi ammiratori, imitatori e seguaci molto più tardi. I risultati del maestro “germoglieranno” nei suoi studenti, ammiratori di tendenze espressioniste, ma oggi sappiamo che Arkhip Kuindzhi è stato uno dei primi.