Interno del caffè – Edouard Manet

Interno del caffè   Edouard Manet

Molte tele di artisti francesi della seconda metà del XIX secolo, tra cui Edouard Manet, raffigurano varie scene e scene che si svolgono in un caffè. Dopotutto, a quel tempo, il caffè era anche un club di interessi – se i clienti abituali del ristorante non erano amici, sicuramente si conoscevano. Gli uomini trascorrevano del tempo giocando a biliardo, a domino o a carte, mentre alle donne piaceva conversazioni e liquori alla frutta leggera.

Le donne che usavano alcolici, molto meno fumate, erano considerate ragazze di facile virtù.

Lo stesso Edouard Manet non aggirò la vita notturna della capitale francese e fu il suo uomo in molti luoghi di Parigi. Qui non solo si è goduto la cucina, ma ha anche incontrato i suoi amici. Molti scrittori e artisti famosi hanno iniziato la loro carriera nella folla di un bar notturno.

Nel suo lavoro “L’interno del caffè”, Edward Manet ha interpretato la solita scena di tutti i giorni. Il caffè è pieno di molte persone, ma si fondono tutti in una folla senza volto. Gli occhi dell’artista disegnano solo la figura di una donna che è venuta al bar per bere, ma il suo viso rimane un mistero per lo spettatore.

L’artista ha mostrato i suoi vestiti e capelli, che ha un buon reddito.

Questa immagine di Edward Mane è inerente a una certa monotonia, manca del tripudio di colori inerente all’artista. Ma il dipinto “L’interno del caffè” e buono per la sua semplicità, incanta con la sua quotidianità. Il grande artista, che, senza dubbio, era Eduard Manet, nella situazione più semplice e irrilevante troverà materiale per la creazione di un capolavoro geniale.