I fondatori della scuola fiorentina – Paolo Uccello

I fondatori della scuola fiorentina   Paolo Uccello

Per diverse generazioni di storici dell’arte si sono chiesti chi ha scritto il ritratto di gruppo dei fondatori della scuola fiorentina. La didascalia sotto l’immagine dice che qui sono raffigurati: artisti Giotto e Uccello, scultore Donatello, architetto Brunelleschi e Antonio Manetti.

Nella prima edizione di Le vite dei pittori famosi, Giorgio Vasari attribuisce questa foto a Masaccio. Tuttavia, nella seconda edizione di “Biografie”, “cambia la testimonianza” e afferma che il suo autore è Uccello. Vasari crede anche che l’uomo designato nella foto come Antonio Manetti sia Giovanni Manetti, un matematico, un grande amico di Uccello. Quasi nessuno sapeva dell’esistenza di questo ritratto di gruppo fino al 1847, quando il Louvre lo acquistò.

Da allora, le discussioni non sono cessate su chi, quando e in quali circostanze è stato dipinto il quadro.

Alcuni storici dell’arte condividono il punto di vista della prima edizione delle “Biografie” di Vasariev e sostengono che l’autore del ritratto fosse Masaccio, altri sono inclini a pensare che Uchchello lo abbia scritto. Altri ancora credono che i “fondatori della scuola fiorentina” furono generalmente creati non nel XV, ma nel XVI secolo. L’identificazione della foto è complicata dalle sue pessime condizioni, e le iscrizioni sotto di essa non solo non chiariscono, ma ancor più confondono la questione, perché è completamente incomprensibile quando e chi le ha fatte.