Speziato (Storia di Arahna) – Diego Velasquez

Speziato (Storia di Arahna)   Diego Velasquez

Per molto tempo, questa immagine è stata chiamata “Pryaha” o “fabbrica di arazzi di Santa Isabel a Madrid”. Tuttavia, nel 1948, Diego Angulo Iniges ha sottolineato il legame tra la descrizione della scena di Velasquez e la leggenda di Arachne. In effetti, se nella foto c’è una scena della vita degli arazzi intrecciati, non è chiaro cosa stia accadendo in background.

Ma ricordiamo la leggenda: Atene-Palad, la dea che dà saggezza e conoscenza, insegna alle persone arti e mestieri, una controversia sorse con la ragazza Arakhna.

Arahna era famosa per la sua arte della tessitura. “Arahna filava da fili come la nebbia, tessuti trasparenti come l’aria. Era orgogliosa di non avere eguali al mondo nell’arte della tessitura.” “E sotto le sembianze di una vecchia dai capelli grigi, chinata, appoggiata a un bastone, la dea Atena apparve davanti all’Arakhna e le disse: – Non è un male che porta con sé, Arachna, vecchiaia: anni portano esperienza con se stessi. Segui il mio consiglio: cerca di superare solo i tuoi mortali art.

Non chiamare la dea al concorso.

Prega umilmente per lei di perdonarti per le parole altezzose che la dea perdona. “Arahna ha perso il concorso e Athena l’ha trasformata nel ragno di Arachnu. Se accetti la versione che l’artista è stato ispirato dal libro di Ovidio Metamorfosi, che, ovviamente, era nella sua biblioteca, l’immagine diventa chiara.

Quindi, la giovane donna a sinistra è Arahna; Alla ruota che gira – Atena, nell’immagine di una vecchia. Sullo sfondo dell’immagine, il metodo degli “episodi simultanei” mostra la seconda parte della leggenda: Arachne si trova di fronte al suo arazzo, intessuto sul tema “Il rapimento dell’Europa” Nella foto di Tiziano. Avanti – Atena, con elmo e armatura.

Tre donne, a destra, possono simboleggiare le Dee del destino.