San Pietro cammina sull’acqua – Alessandro Allori

San Pietro cammina sullacqua   Alessandro Allori

Questo dipinto del pittore Alessandro Allori fu trasferito al Museo degli Uffizi nel 1753 da uno dei tanti parenti della famiglia Medici. L’immagine ha il secondo nome “Il miracolo di San Pietro”.

Il Santo Apostolo Pietro, uno dei più importanti discepoli di Gesù Cristo, che ebbe una grande influenza sul successivo destino del cristianesimo. Appartenendo alla cerchia più vicina dei discepoli più vicini di Cristo, a quei tre che il Salvatore ha iniziato ai più grandi segreti della sua vita, l’apostolo Pietro, nel momento più decisivo della vita del suo Maestro, lo ha abbandonato. Anche se pochi giorni prima, giurò di essere pronto a dare la vita per Cristo.

Ma dopo ciò si pentì inconsolabilmente e sinceramente e fu in grado di ottenere il perdono dall’infinita misericordia di Cristo risorto.

Dopo la risurrezione, San Pietro divenne uno dei principali leader della società cristiana e lavorò disinteressatamente per diffonderlo nell’area da Babilonia a Roma, dove fu martirizzato alla morte.

Nell’iconografia cristiana, al volto di San Pietro viene dato il tipo di vecchio dai capelli grigi con i capelli ricci e la barba, più o meno calvo. Sulle icone cattoliche, San Pietro è spesso raffigurato con due chiavi che, secondo la tradizione della Chiesa cattolica romana, gli vengono consegnate da Gesù Cristo; il trasferimento di queste chiavi, che servono come simbolo del potere della chiesa di lavorare a maglia e risolvere i peccati, raffigurava Perugino su un affresco nella Cappella Sistina e Raffaello su uno dei suoi cartoni.

Il miracolo della processione di San Pietro verso il mare è il contenuto del mosaico di Giotto nel vestibolo della Cattedrale di San Pietro a Roma. La prigionia e la liberazione dell’apostolo Pietro dalla prigione, raffigurò Raffaello sulle stanze vaticane, la crocifissione di San Pietro scrisse Caravaggio, Guido Reni, Rubens sull’immagine dell’altare della Cattedrale dei Santi Apostoli di Colonia. L’eccellente volto di San Pietro è raffigurato da Albrecht Durer nel dipinto “I quattro apostoli” e da Palma il Vecchio.