Ritratto di Saskia come Flora – Rembrandt Harmens Van Rhine

Ritratto di Saskia come Flora   Rembrandt Harmens Van Rhine

Questo affascinante ritratto della giovane Saskia è stato scritto nell’anno in cui sposò Rembrandt. Il volto pensieroso, ma senza dubbio felice della ragazza corrisponde pienamente ai sentimenti della sposa. I copricapi e una bacchetta intrecciata con fiori indicano certamente Flora, la dea romana della primavera.

Il costume della dea è scritto con straordinaria abilità, ma la vera grandezza del talento di Rembrandt si manifesta nell’espressione della tenerezza che l’artista ha dato al suo viso. Un anno dopo, scrisse di nuovo a Saskia nell’immagine di Flora – anche un’opera famosa, anche se una radiografia mostrò che all’inizio intendeva rappresentarla come Judith biblica con la testa mozzata di Oloferne, che tiene in ginocchio.