Plaza Tiller Girls – Walter Richard Sickert

Plaza Tiller Girls   Walter Richard Sickert

Allontanandosi dal teatro, Sikkert non ha rinunciato al suo amore per lui. Le sue opere teatrali e musicali si distinguono per la conoscenza della vita del teatro “dall’interno”. Notevole è il suo lavoro “New Bedford”, 1915-16. L’auditorium è visto qui come se dalla scena, attraverso gli occhi di un attore.

La maggior parte dei dipinti di teatro e sala da musica Sikkert scrisse “in due modi” – all’inizio della sua carriera e dopo essere tornato in Inghilterra da Dieppe nel 1905.

Molto spesso, ha concentrato la sua attenzione sul pubblico seduto nella sala, ma a volte ha anche scritto attori. In entrambi i casi, il maestro ha cercato di trovare un angolo insolito, per enfatizzare questo o quel dettaglio con l’aiuto di effetti di luce insoliti.

Tale è il lavoro di “Lion Comic”, in cui l’artista scrive un attore come è visibile dalla buca dell’orchestra. Esperienze simili, ricordate, “fatte” e Degas. Più tardi, quando Sikkert iniziò a dipingere dalle fotografie, creò diversi dipinti che riproducono scene di spettacoli famosi.

Ma a volte si lasciava distrarre da soggetti più frivoli, come, ad esempio, “Girls from the Plaza Tiller”, 1928.