Peach Blossom – Vincent Van Gogh

Peach Blossom   Vincent Van Gogh

Il dipinto “Peach Tree in Blossom” Van Gogh scrisse nel 1888. Qualche mese prima si trasferì nel sud della Francia, nella città di Arles. Primavera in questa zona così incantata Van Gogh, che ha instancabilmente dipinto.

L’immagine “Pesco in fiore”, come quasi tutti i paesaggi di quel periodo, Van Gogh ha scritto dalla vita. Lavorava all’aria aperta, senza prestare attenzione alla pioggia, al freddo vento di primavera. Nelle sue lettere l’artista ha scritto di essere affascinato dai giardini di Arles.

L’immagine è scritta in modo impressionistico. Van Gogh ha cercato di massimizzare il rapporto tra modello e colore al fine di trasmettere in modo più accurato lo stato della natura. Le pennellate sono casuali e caotiche.

I contorni sono piuttosto sfocati, non hanno contorni chiari e per questo l’immagine appare insolitamente ariosa e naturale.

In primavera, il cielo blu è innescato dai colori della luce giallo-verde della terra. Sullo sfondo si vedono alberi e il colore rossastro dei loro rami indica che i germogli sono già iniziati. L’intero primo piano è occupato da un fragile pesco.

Il candore dei suoi colori, le ondeggianti onde blu, la finezza dei suoi contorni – tutto ciò crea una sensazione di sole primaverile.

Van Gogh ha scritto più di una volta alberi di primavera in fiore, ma il dipinto “Peach Tree in Blossom” è considerato il migliore di questa serie.