Nude Truth – Gustav Klimt

Nude Truth   Gustav Klimt

Molte opere di Gustav Klimt furono molto scandalose a causa dell’eccessivo erotismo e della depravazione. Era un amante delle donne. Forse è stato questo a dare una tale sfumatura ai suoi quadri. L’artista era lontano dalla politica, non si interessava mai a lei, ma cercava sempre di rimuovere i rigidi limiti di ciò che era permesso nell’arte. Non era soddisfatto dell’arte tradizionale e obsoleta, quindi divenne il primo artista austriaco in stile moderno.

Con la sua straordinaria e scandalosa creatività, ha portato l’arte visiva a un livello concettualmente nuovo.

Nel 1899, Klimt dipinse il quadro “Nuda verità”, che scioccò la società viennese e la risonanza che causò. Il dipinto raffigura una ragazza nuda che, con tutto il suo aspetto, deride gli insultati spettatori decenti. Questa foto è stata l’annuncio dell’inizio di una nuova era nella pittura.

L’immagine dell’eroina della tela è completamente contraria ai canoni tradizionali dell’immagine delle donne. Di fronte a una bellezza dai capelli rossi non c’è un solo grammo di imbarazzo o vergogna. Assomiglia molto a una ragazza bordello.

Quando scrivevano una varietà di dipinti, Klimt invitava le prostitute a posare, e non erano timide nel mostrare la bellezza dei loro corpi.

Klimt sapeva perfettamente quale sarebbe stata la reazione del pubblico, ha deciso di mettere alla prova i loro sentimenti, accendere uno scandalo e guardare le loro emozioni. Soprattutto, il pubblico è stato toccato da una citazione di Schiller, che afferma che a tutti piace – male.

I ricercatori che studiano le opere di Gustav sono abituati a credere che il personaggio principale del dipinto abbia una connessione con Judith, lo stesso autore. Entrambi dietro la bellezza esteriore nascondono il male.

L’immagine ha un altro significato nascosto. La ragazza nella foto tiene in mano uno specchio. L’artista gli offre di guardare nel pubblico, di guardare noi stessi, di essere solo con noi stessi e di riflettere su ciò che realmente siamo dentro.