Notte stellata sul Rodano – Vincent Van Gogh

Notte stellata sul Rodano   Vincent Van Gogh

Questa tela fu dipinta da Vincent Van Gogh nel 1889, dipinse questo quadro per un anno. Il lavoro è stato eseguito con tratti ampi e voluminosi; questa è la tecnica preferita dell’artista. “Notte stellata sul Rodano” è realizzata in colori scuri, per lo più blu, che si trasformano in centinaia di sfumature diverse e combinate con il colore giallo-dorato delle stelle e delle luci della città.

L’oggetto principale della tela, ovviamente, è il cielo notturno. Lo spettatore ad occhio nudo può osservare un grande orso e una stella polare nel cielo, grazie ai quali si può sapere esattamente da quale parte del fiume l’artista ha dipinto questo paesaggio. Più vicino al centro dell’immagine, il cielo notturno scuro sembra più luminoso.

Le stelle sono raffigurate dall’artista molto luminose e grandi, la loro forma ricorda piccoli fuochi d’artificio.

Sullo sfondo c’è l’altra sponda del fiume, su cui sorge una città grande e buia, i cui contorni quasi si fondono con il cielo. La città è illuminata da lanterne che sembrano stelle. Le lanterne si trovano vicino alle stelle e i loro colori sono fortemente contrastati, le lanterne sono molto più gialle.

Il bagliore proveniente dalle lanterne si riflette sulla superficie dell’acqua del fiume in strisce lunghe e luminose.

Quando lo spettatore vede questa immagine per la prima volta, il suo sguardo si precipita immediatamente verso il cielo e il fiume, e solo allora si accorge che una coppia di anziani passeggia lungo la riva vicina. Lentamente, camminano mano nella mano sulla spiaggia umida e, vicino alla costa, tre piccole imbarcazioni attendono con calma la partenza. Questa immagine pacifica, porta a buoni pensieri.

Van Gogh amava molto l’ora buia del giorno, per la sua vita ha scritto diversi paesaggi notturni e li ha scritti dalla natura di notte, evidenziando il suo cavalletto con una candela. Era affascinato dalla bellezza e dal mistero del cielo stellato, sognava molto, guardandoli. Ha anche interpretato le stelle in Starry Night.

L’artista spesso pensava alla morte, ma non riusciva a comprendere questo argomento. Le stelle erano anche irraggiungibili per lui, quindi decise di rappresentarle, avendo investito i suoi pensieri e le sue emozioni nelle sue opere. Sono trascorse molte decine di anni dalla creazione di questi dipinti, ma affascinano ancora il pubblico con la loro bellezza.