Mulino di Sharaton – Francois Boucher

Mulino di Sharaton   Francois Boucher

Paesaggio del pittore francese Francois Boucher “Mulino a Sharaton”. La dimensione del dipinto è di 72 x 92 cm, olio su tela.

L’opera di Boucher è estremamente poliedrica, l’artista si è rivolto a scene mitologiche, allegoriche e bibliche, ha rappresentato fiere di villaggio e vita parigina alla moda, ha scritto scene di genere, pastorali, paesaggi, ritratti, ha creato scenari per teatri di Parigi, fiere di Saint-Laurent e Bellevue, nonché spettacoli amatoriali, organizzati dalla favorita del re francese Luigi XV, la marchesa Jeanne Antoinette de Pompadour. L’artista conosceva bene la tradizione veneziana della pittura monumentale e decorativa; è noto che Bush raccolse dipinti e disegni di Giovanni Battista Tiepolo.

È anche noto che i paesaggi “Giardini Farnese” e “Vista di Tivoli” si basano sulle impressioni del viaggio italiano di Francois Boucher tra la fine degli anni ’20 e l’inizio degli anni ’30 del XVIII secolo.

Già in questi primi paesaggi si è manifestato uno straordinario dono decorativo dell’artista, che sa costruire composizioni su una combinazione del ritmo dell’intero e dei dettagli caratteristici. Nel 1743 – 1748, Francois Boucher fu il decoratore ufficiale dell’Opera di Parigi e diresse anche diversi balletti. Dal 1755 al 1765, secondo il decreto reale, Bush fu nominato direttore della manifattura reale di arazzi a Parigi.