Morte di Maria – Michelangelo Merisi da Caravaggio

Morte di Maria   Michelangelo Merisi da Caravaggio

Il dipinto “La morte di Maria” – una delle ultime opere dell’artista. Apparentemente, sotto l’influenza della pittura ecclesiale a Roma, Caravaggio fa appello a una complessa composizione a più figure. L’immagine, con la sua crudele immediatezza, divenne una riproduzione letterale della vita.

Questa è probabilmente una delle opere più tragiche della collezione del Louvre.

La realtà corporea della morte, enfatizzata dalla luce intensa che scorre dalle profondità del quadro, ha scioccato tutti. Il monastero carmelitano, nell’ordine in cui è stata eseguita questa immagine, ha rifiutato l’immagine prima che il lavoro fosse completato. Su consiglio di Rubens, questa tela riempì la collezione del Duca di Mantova, diventando a lungo oggetto di imitazione per altri artisti.

Quindi l’immagine venne a Carlo I d’Inghilterra, in seguito, durante la rivoluzione, fu acquistata da un certo banchiere, e dopo il suo fallimento fu acquisita da Luigi 14 e finì così al Louvre.