La ragazza con l’orecchino di perla – Jan Vermeer

La ragazza con lorecchino di perla   Jan Vermeer

Dipinto del pittore olandese Jan Vermeer Delft “La ragazza con l’orecchino di perla”. Dimensioni ritratto 44,5 x 39 cm, olio su tela. Il dipinto dell’artista Vermeer è molto semplice e conciso, non contiene alcun dettaglio in più.

Lo sfondo scuro, che in origine era verde scuro, è diviso in parti ineguali dal ritratto, il che conferisce all’immagine solo più vitalità e realtà.

Le pieghe del tessuto giallo a caduta verticale di un turbante alla moda nei Paesi Bassi del 15-17 secolo sottolineano il delicato ovale del viso di una ragazza. La posa del ritratto è piuttosto insolita per un ritratto; Vermeer probabilmente ha cercato di catturare un momento di movimento incontrollato o impetuoso. La ragazza guarda lo spettatore dal ritratto per più di trecento anni e per tutto questo tempo mantiene un silenzio misterioso, anche se la sua bocca è semiaperta, ma le parole della ragazza sono rimaste il segreto dell’artista.

I contemporanei del pittore sono stati molto apprezzati nel ritratto di una ragazza con una perla che porta il talento di Jan Vermeer Delft, il quadro è stato talvolta presentato come “La Gioconda del Nord” o “La Gioconda olandese”.

Esistono diverse versioni di chi ha posato per l’artista. L’ipotesi più comune è che il modello dell’artista per questo dipinto fosse la figlia maggiore di Vermeer, Maria, che all’epoca aveva circa tredici anni. C’è anche un’opinione secondo cui l’immagine raffigura la sua età, figlia del famoso patrono di Delft Ruyven, patrono e conoscitore dell’arte di Vermeer.

Questo ritratto di Vermeer è il dipinto più famoso del pittore. C’è un libro “La ragazza con l’orecchino di perla” di Chevalier Tracy, autore di racconti storici gratuiti, che suggerisce che il modello di Vermeer nel ritratto era una giovane cameriera e amante dell’artista, nonché un film basato sul romanzo.