Il seminatore – Jean Francois Millet

Il seminatore   Jean Francois Millet

Seminatore Millet sembra essere un uomo molto oscuro. Il suo grande passo e il libero movimento della sua mano sono spiegati solo dalla sua povertà e dal suo duro lavoro. Il suo viso è mezzo nascosto e le sue caratteristiche sono diventate ruvide a causa di un costante sforzo fisico.

Eppure questa è una figura eroica, un’immagine dell’eterna primavera, da cui dipende la vita delle persone.

Alla sua destra, è visibile un carro a due buchi guidato da un altro contadino, che sembra quasi un monolite. La figura del contadino occupa l’intero spazio della tela, con una sagoma chiara che si staglia contro il cielo; con un forte movimento elastico, getta semi nel terreno, come se stesse rilasciando uccelli.

L’artista è preciso nel trasferimento di abbigliamento, paesaggio, gesto caratteristico: l’immagine del seminatore è concreta, ma allo stesso tempo il miglio monumentalizza e generalizza le forme, portando l’individuo al simbolo.