Elk Island in Sokolniki – Alexey Savrasov

Elk Island in Sokolniki   Alexey Savrasov

Nei tempi antichi, Sokolniki era un angolo boscoso della natura non toccato dall’uomo. Qui, ai boyar e ai granduchi piaceva riposare, l’attrazione principale era la falconeria, per la quale la zona prese il nome, che è sopravvissuta ai nostri giorni.

L’artista moderno Sokolniki del XIX secolo è diventato una periferia della città. Ora, i comuni moscoviti e poveri mercanti trascorrevano il loro tempo libero qui e costruivano dacie. Ogni anno all’inizio di maggio, a Sokolniki ha avuto luogo una celebrazione di massa per i cittadini comuni.

Per la tranquilla bellezza della natura e la semplicità della morale, Sokolniki A. Savrasov si innamorò. Come insegnante nella School of Painting, l’artista ha portato i suoi studenti all’aperto in primavera: Levitan, Korovin, Svetoslavsky. Come l’insegnante, rimasero stupiti dalle vedute del paesaggio locale che furono catturate sulle loro tele.

Un’impressione entusiasta delle bellezze della regione di Mosca, A. Savrasov, trasmessa nel film “L’isola degli alci a Sokolniki”. Nel 1870, l’artista ha presentato il suo lavoro alla mostra della Moscow Society of Art Lovers, dove il dipinto ha partecipato al concorso ha ricevuto il premio principale. Nello stesso anno, la collezione della collezione della famosa galleria nazionale di P. M. Tretyakov fu densamente rifornita.

Una bella giornata estiva, un solito paesaggio rurale – un angolo di natura alla periferia di Mosca. Il sole, con i suoi raggi che attraversano le rare nuvole, illumina la radura con una mandria di mucche al pascolo su di essa. Dietro – una fitta foresta con alti pini secolari, come pastori, che si occupano della mandria.

In primo piano – un modesto stagno della foresta, coperto da una sottile griglia di erba palustre. È scritto con tanta attenzione e amore che diventa come uno specchio in una cornice naturale insolita.

Sotto il pennello di Savrasov, il paesaggio apparentemente familiare diventa romantico e misterioso. Percependo e comprendendo sensibilmente la bellezza della natura, l’artista riempie ogni dettaglio del paesaggio con un fascino straordinario. Con cura, con amore, disegna alberi, erba, un serbatoio, hummock di palude, mucche al pascolo, aiutando lo spettatore a vedere la straordinaria bellezza nell’ordinario, prosaico e quotidiano.

Piena di calore e comfort, l’immagine dice che la bellezza è presente in ogni cosa, devi solo essere in grado di vederla e comprenderla.