Comici di Brighton – Walter Richard Sickert

Comici di Brighton   Walter Richard Sickert

L’estate 1915 Sikkert trascorse sulla costa meridionale dell’Inghilterra, a Brighton. Qui la sua attenzione è stata attratta dalle esibizioni di un gruppo di comici, chiamati “I ladri”. I “Ladri” hanno tenuto diverse esibizioni ogni giorno davanti al pubblico camminando lungo l’argine.

Sickert in seguito disse a uno dei suoi amici che andava a questi spettacoli ogni sera e faceva molti schizzi.

Ritornato a Londra, l’artista dipinse un’immagine dagli schizzi di Brighton, che vendette immediatamente. I “Comici” possono essere considerati una continuazione di una serie di scene di sale musicali di Sickert. È vero, gli attori provinciali non sono eleganti come i loro colleghi delle “costose” sale da musica, divertendo il venerabile pubblico.

Ma, in sostanza, il repertorio dei comici era lo stesso a Brighton e a Londra. Canzoni comiche, sorprese, scenette, battute senza pretese. Anche i costumi, con tutta la loro diversità, non brillavano di varietà: giacche luminose, lussureggianti abiti “nudi” dai colori urlanti. È quello nella capitale, era tutto “lusso”.

Seguendo l’esempio di Degas, Sikkert ha cercato di trovare la prospettiva più insolita e gli effetti di luce più strani per la sua scena. Il colore brillante e ricco dell’immagine può essere spiegato, in particolare, dal fatto che l’artista ha perso il colore – dopotutto, poco prima, è stato impegnato nella grafica per molto tempo.