Il ghiaccio è sparito – Abram Arkhipov

Il ghiaccio è sparito   Abram Arkhipov

Negli anni ’90, Arkhipov dipinse principalmente all’aperto, guidò i suoi eroi da piccole officine e sale soffocanti alle ampie distese del Volga, alle piazze aperte e illuminate dal sole, ai prati e alle strade di cenere. L’allegria primaverile emana dalla tela “Il ghiaccio è passato”. Il fiume viene liberato dal ghiaccio, rompendo le catene dell’inverno.

A questa celebrazione della natura risvegliata vennero a vedere gli abitanti dei villaggi circostanti – vecchi, donne, bambini. I primi raggi del sole inondano tutto intorno. Le persone nelle opere dell’artista sono indissolubilmente legate alla natura.

I loro pensieri e sentimenti si riflettono, per così dire, attraverso il paesaggio, in cui, come nei versi epici russi, nelle canzoni popolari, c’è un’ampiezza e una portata epiche, innocenza lirica e sottile poesia.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)