Waterloo Bridge. Effetto nebbia – Claude Monet

Waterloo Bridge. Effetto nebbia   Claude Monet

L’opera “Waterloo Bridge. The Fog Effect” è stata scritta da Claude Monet nel 1903. Questo dipinto fa parte di una serie di tele in cui l’artista ha raffigurato i paesaggi di Londra.

Questa foto mostra un ponte sul fiume Tamigi, avvolto da una fitta nebbia bianca. Questo paesaggio affascina lo spettatore con il suo aspetto, attira lo sguardo, lo avvicina ad esso, per sentire la sua atmosfera.

La nebbia sembra molto realistica, tipica dell’impressionismo, perché i suoi rappresentanti hanno sempre inventato tutte le nuove tecniche e tecniche di disegno al fine di realizzare il realismo dei loro dipinti. Claude Monet è uno dei più importanti rappresentanti dell’impressionismo e, come nessun altro, è stato in grado di selezionare abilmente una tavolozza di colori per le sue tele. Questa tela è scritta in tonalità calme e chiare, ha un effetto rilassante sull’osservatore.

L’immagine colpisce per la sua idea, perché i suoi dettagli sono visti meglio da lontano che da vicino. Gli impressionisti hanno spesso cercato di inserire spazi enormi in una piccola immagine, questo paesaggio è solo uno di quelli.

Attraverso la fitta nebbia, puoi vedere le sagome delle barche che galleggiano sul fiume, il ponte stesso e i contorni dei tubi della fabbrica in lontananza. Monet non ha usato per creare un’immagine di colori scuri e contrastanti. Il ciclo dei paesaggi di Londra è stato dedicato all’anniversario dell’apertura di questo ponte.

Inizialmente, l’artista progettava di disegnare solo un ponte, ma lo scrisse dalla natura, e ci vuole molto tempo, e durante quel tempo, persone e barche apparivano in primo piano di volta in volta. Per questo motivo, Claude ha deciso di scrivere diverse immagini simili. La nebbia che avvolge l’intera composizione del dipinto gli conferisce un’atmosfera britannica.

Ha finito di scrivere questa tela di Monet a casa, quindi non sembra troppo naturale, ha mostrato un po ‘di immaginazione. Quindi, ha messo in scena i suoi sentimenti e le sue impressioni ricevute da lui quando ha visitato Londra. Per rendere l’immagine più realistica, l’artista ha dovuto usare molti trabocchi di colore che gli hanno permesso di disegnare una vera nebbia.

Il ponte è posto tra le parti lavoranti di Londra e le persone che galleggiano sul fiume simboleggiano la dinamica della vita.