Vecchio mulino – Vincent Van Gogh

Vecchio mulino   Vincent Van Gogh

Durante una delle sue passeggiate nella periferia di Arles, Van Gogh fu impressionato dalla vista del vecchio mulino alla periferia del villaggio. L’artista ha sempre trovato una sorta di attrattiva in edifici fatiscenti, ma ancora più ispirato al tema del lavoro contadino. Questi sentimenti sono incarnati in questa immagine.

Il massiccio edificio del vecchio mulino occupa gran parte del primo piano, ma allo stesso tempo è privo di peso e pesantezza. L’artista ha enfatizzato la sua rovina, raffigurando le pareti appoggiate, le vecchie murature, il tetto irregolare.

Sullo sfondo, la striscia blu mostra le colline, ai piedi delle quali si trovano i siti degli agricoltori. L’autore li separò compositivamente dalla costruzione del mulino per enfatizzare la differenza tra il vecchio e il nuovo modo di vivere rurale. A destra, ha posto le figure di vecchi che camminano, sostenendosi a vicenda.

Il dipinto è realizzato con ampi tratti liberi di vernice pastosa. La sua combinazione di colori è composta da toni caldi e calmi. Sullo sfondo di una striscia di colline blu brillante, è possibile vedere i tetti delle case coloniche e le isole di verde brillante.

Il primo piano e l’edificio del mulino sono realizzati in colori pastello opachi, solo leggermente ravvivati ​​da tratti lilla e verdi.