Un ragazzo con un violino – Nikolai Petrovich Bogdanov-Belsky

Un ragazzo con un violino   Nikolai Petrovich Bogdanov Belsky

L’immagine di Nikolai Petrovich Bogdanov-Belsky “Ragazzo con violino” è un dono della Russia a un cittadino olandese, Gerrit Hüting. È stato trasferito al museo dal Ministero della Cultura della Federazione Russa nel 1999, quando il Museo Nizhny Tagil ha celebrato il suo 55 ° anniversario. N. P. Vivendo a Mosca e San Pietroburgo, l’artista tornava spesso “al villaggio per lavorare su ciò che era giusto nel suo cuore”.

Probabilmente, l’immagine del violinista del villaggio, un ragazzo mal vestito, raffigurata sullo sfondo del paesaggio rurale, è “sbirciata” dall’artista lì. Con un sentimento sincero eseguito da Bogdanov-Belsky ha illuminato con un sorriso luminoso il volto di un giovane violinista, non lasciando andare il suo strumento musicale preferito. Il paesaggio e gli abiti del ragazzo sono scritti in un ampio tratto generalizzato, il viso e le mani del ragazzo si distinguono per la scrupolosità della lettera con un attento studio delle forme con smalti.

L’immagine di un bambino curioso, immersa nei suoni incantevoli di uno strumento musicale che padroneggia, è piena di purezza e fascino, e il normale paesaggio rurale gioca un ruolo importante nel creare l’atmosfera generale lirica dell’opera. Questa immagine di genere si distingue senza dubbio dalle caratteristiche del sentimentalismo e dell’idealizzazione, così caratteristiche del lavoro di Bogdanov-Belsky. Materiali usati del libro: M. Ageeva M, E. Ilina, L. Smirnykh “Museo delle Belle Arti di Nizhny Tagil”