Two Sisters (Date) – Pablo Picasso

Two Sisters (Date)   Pablo Picasso

La storia di questa storia è semplice e prosaica. L’autore “ha fatto capolino” in uno degli ospedali dove venivano curate le prostitute. Vale la pena dare un’occhiata più da vicino alle figure per comprendere l’intero significato di questo incontro: puoi vedere un bambino nelle mani di una giovane donna. La madre dissoluta dà il figlio inatteso alle cure del monastero.

Agli occhi dell’artista, questa scena acquisisce un significato e un significato biblici profondi.

Il maestro nell’immagine della scena manda lo spettatore agli affreschi di Romanika e mosaici bizantini. Qui trasmette accuratamente le pose e la plasticità delle figure, le pieghe dei vestiti, i volti delle stesse eroine. Con tristezza di obbedienza e senza alcuna condanna, la suora è pronta ad accettare il frutto del peccato di un altro.

La ricorrente colpisce lo spettatore con uno sguardo irrimediabilmente senza speranza, assente. È interessante notare che l’ombra ha proiettato solo una delle donne, quella che ha portato il bambino. Questa ombra è come un’allusione al passato peccaminoso dell’eroina. Le donne si chinarono l’un l’altro. In questa posizione, perdono e redenzione.

L’unica cosa che non è nella foto è la speranza, l’amore e la fede.

Il giusto e il peccatore sono figure uguali davanti a Dio. Da qui il doppio nome in cui la parola chiave è “sorelle”. L’estetica iconica sottolinea ulteriormente il contenuto cristiano del dipinto.

L’umore dell’opera è enfatizzato con calma, l’atmosfera è fredda e la composizione stessa è statica, così caratteristica dell’arte medievale, quando il canone era la cosa principale in qualsiasi opera, secondo la quale viene creata qualsiasi immagine della storia biblica associata alla riflessione del mondo sacro.