Tramonto – Arkady Rylov

Tramonto   Arkady Rylov

Arkady Rylov è un famoso paesaggista e simbolista, uno studente di Stieglitz e Arkhip Kuinji. In molti modi, questi insegnanti e predeterminato il suo lavoro.

Il dipinto “Sunset” è stato scritto nell’anno rivoluzionario 1917. In una certa misura, è anche un simbolismo: il declino del vecchio mondo. In epoca sovietica, quando Arkady Rylov era chiamato fondatore e capo della scuola di paesaggio sovietica, “Sunset” era considerato un paesaggio assolutamente simbolico.

Da questo punto di vista, i toni rossi significano “fuoco della rivoluzione”.

Una simile interpretazione della tela è del tutto possibile da consentire. Rylov sostenne la rivoluzione, in seguito divenne un attivo sostenitore del nuovo governo e uno dei fondatori dell’arte sovietica. Molti vedono alcuni motivi che affermano la vita nella tela “Sunset”.

Nella foto: il tradizionale paesaggio del nord. Crepuscolo, leggermente allungato, a nord. Il fiume, sulle cui rive crescevano alti larici e pini, il sole al tramonto. Diversi colori non convenzionali dell’immagine. Per la maggior parte, è nero e rosso, o meglio, cremisi.

Ad un esame più attento, lo spettatore si rende conto che in realtà il cielo è turchese, l’acqua è blu e il resto della gamma è il risultato del fatto che il sole al tramonto illumina gli ultimi raggi di nuvole e nuvole.

Sullo sfondo di nuvole rosso cremisi – nuvole di inchiostro e numerose conifere. Scrutando più da vicino, puoi discernere che l’immagine mostra la primavera, nuovi rami crescono sugli alberi con aghi morbidi.

Lo spettatore guarda il fiume come da una riva alta. Il sole lascia dietro gli alberi che crescono dall’altra parte del fiume, più in basso. Da qui – una vista affascinante. L’immagine non è tra le più famose.

Su di esso puoi apprezzare l’intera gamma di colori che l’artista ha usato nelle sue opere. La tela è conservata a Smolensk, nel Museum of Art.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 4,00 out of 5)