Susanna e gli anziani – Rembrandt Harmens Van Rhine

Susanna e gli anziani   Rembrandt Harmens Van Rhine

Dipinto dell’artista olandese Rembrandt van Rijn “Susanna and the Elders”. Le dimensioni dell’immagine sono 77 x 93 cm, legno, olio. Il modello per la scrittura dell’antica eroina dell’Antico Testamento Susanna servì, a quanto pare, una giovane cameriera di Rembrandt, Hendrikier Stoffels, che fu accettata nella casa dell’artista tra il 1645 e il 1647.

In realtà, sappiamo poco del mondo interiore di Rembrandt, della sua personalità, dei suoi pensieri e delle sue aspirazioni.

Attualmente, sono note solo sette lettere manoscritte di Rembrandt, principalmente di natura finanziaria e commerciale, diverse frasi scritte a caso nei disegni, diverse frasi inviate dai suoi contemporanei, pochi messaggi aneddotici, piuttosto lo schema di alcuni tratti caratteriali tardivi raccontati dai suoi ex studenti.

Secondo le note dei contemporanei e le storie degli studenti dell’artista: Rembrandt, presumibilmente “alla fine della sua vita” “non sapeva come seguire la sua posizione sociale e comunicava costantemente con persone basse”; quando Rembrandt stava lavorando, “non avrebbe accettato di accettare nemmeno il sovrano più potente”; o “fame di denaro” o “festaiolo dispendioso”; Rembrandt come cristiano “accettò la fede dei mennoniti”; ma soprattutto molti sottolineano che Rembrandt “era l’originale al massimo grado e disprezzava tutto”.