Santuario di Kumano Junius a Tsunohadzu

Santuario di Kumano Junius a Tsunohadzu

Il villaggio di Tsunohadzumura si trovava vicino al quartiere Naito Shinjuku, e il tratto Kui-kaido lo attraversava, una delle cinque strade più grandi del Giappone. Ma fu particolarmente degno di nota perché c’era il Santuario di Kumano di Giunio, dove dodici dei furono raccolti da dodici diversi templi di Kumano.

Questo santuario è raffigurato sul bordo inferiore dell’incisione. Junya in traduzione significa: i dodici santuari. Fu anche chiamato Dzyunisodan, in seguito Dzyuniso, che significava “Dodici posti”, “Dodici coppie”. Era situato in un parco pittoresco, sulla riva di un bacino artificiale che occupa gran parte della foglia.

Presto il santuario fu circondato da case da tè e ristoranti. Il “quartiere allegro” di Unohadzu si trovava anche nelle sue immediate vicinanze.

Un grande ristorante a due piani adiacente al santuario può essere visto nella parte inferiore del foglio. In lontananza, dietro una striscia di nebbia bianca e gialla, la sagoma di una montagna coperta di foresta si oscura. Tutti i dettagli nell’incisione sono disegnati in modo molto fine e accurato. Il tempo serale nell’incisione dell’edizione successiva è indicato più chiaramente: il colore del cielo diventa blu scuro.

Al fine di ottenere un effetto decorativo, nell’incisione vengono realizzate strisce di nuvole gialle ai piedi della montagna.