San Girolamo e l’angelo – Renee Guido

San Girolamo e langelo   Renee Guido

La composizione profondamente religiosa dell’artista rappresenta l’asceta di San Girolamo in una grotta per la traduzione della Bibbia in latino. San Girolamo è un angelo, che lo ispira e lo aiuta in un lavoro difficile. La composizione è dominata dall’imponente figura di San Girolamo, avvolta da ricchi tendaggi rossi.

Il desiderio di Reni per il naturalismo si manifesta nell’immagine dei capelli ingrigiti di San Girolamo e del suo corpo flaccido, ed è segnato dall’influenza del Caravaggio. I dipinti pii e spesso estatici di Renee lo hanno reso uno dei più grandi maestri del primo barocco, quando hanno usato movimenti drammatici e colori ricchi per ottenere effetti particolarmente espressivi.

Tuttavia, le tecniche compositive e i colori di Reni si basano sull’educazione classica ricevuta dall’artista all’Accademia dei Fratelli Carracci di Bologna. Grazie alle sue storie, i dipinti di Reni erano molto popolari nei secoli 17 ° e 18 °.