San Girolamo – Antonio de Pereda y Salgado

San Girolamo   Antonio de Pereda y Salgado

Il pittore spagnolo Antonio de Pereda y Salgado fu influenzato da Ribera e Velázquez, dipinti su temi storici e religiosi. L’eremita presentato nella foto è raffigurato secondo l’iconografia tradizionale. Gli attributi di Girolamo – il libro e il calamaio – sono simboli delle sue opere letterarie, dal momento che è lui che è accreditato con la prima traduzione dell’Antico Testamento dall’ebraico al latino.

Nelle mani di un eremita – una croce di legno fatta in casa, nell’angolo c’è una pietra. Con questa stessa pietra, si batté il petto, cercando di sfuggire alle tentazioni diaboliche. La voce di tromba a sinistra annuncia l’apocalisse e il teschio è un simbolo della fragilità di tutte le cose.

Il tema della fine del mondo è anche collegato all’immagine del Giudizio Universale di Dürer raffigurata sulla pagina di un libro aperto.