Sala da ballo a Moulin de la Galette – Henri de Toulouse-Lautrec

Sala da ballo a Moulin de la Galette   Henri de Toulouse Lautrec

L’opera “Il Moulin de la Galette” è particolarmente notevole tra le opere di Tolosa-Lautrec, poiché è considerata la prima e l’ultima immagine, dove non ci sono suoi amici che hanno inventato la “decorazione” degli stabilimenti di intrattenimento di Parigi. Qui, semplici e indistinguibili abitanti di Montmartre ballano e si divertono. Questa tela inizia il suo famoso ciclo di opere dedicate alla vita oziosa di caffè e shantan.

Prima di allora, c’erano altre immagini della vita del mondo, affollate di profumi economici, il pubblico, che si sentiva a proprio agio solo con la luce artificiale, ma tutti i precedenti tentativi non erano stati finalizzati.

La creazione della tela è stata preceduta dall’opera preparatoria “Ritratto di una donna alla finestra”.

Lo stile di scrittura di un’immagine riecheggia in gran parte quello di Degas, un’autorità indiscutibile per Lautrec: la stessa caratteristica di costruire una composizione quando non è chiaro allo spettatore il cui personaggio nella trama raffigurato dall’autore voleva evidenziare, e lo stesso “frame” raccolto professionalmente appena raccolto dal momento della vita.

Puoi sentire l’atmosfera di una vacanza spericolata, divertimento sfrenato, dove non ci sono norme, divieti e tutto è subordinato alla sensazione di dolce permissività peccaminosa.