Sacra Famiglia con Santa Caterina – Jusepe de Ribera

Sacra Famiglia con Santa Caterina   Jusepe de Ribera

Nato in Spagna, Jusepe de Ribera visse gran parte della sua vita in Italia, lavorando prima a Roma e poi alla corte reale napoletana. Il suo lavoro è stato fortemente influenzato dalla pittura di Caravaggio, con i suoi contrasti di luce e ombra, così come i personaggi, come se venisse dalla strada, ma allo stesso tempo pieno di grandiosità e bellezza naturale.

La scena raffigurata in questa immagine della scena del fidanzamento di Santa Caterina con Cristo è illuminata da un lampo di luce che cattura i protagonisti dall’oscurità.

Una tale tecnica, come i tendaggi che giacciono in ampie pieghe larghe, dà all’opera un accenno di teatralizzazione, a cui erano inclini i pittori barocchi. E allo stesso tempo, quest’opera è piena di vivaci emozioni umane: la Madre di Dio chinò delicatamente e ansiosamente la testa verso il bambino, Santa Caterina, con tremori spirituali, gli bacia la mano. I volti di Santa Caterina e della Madre di Dio, così come i loro movimenti, sono belli e teneri, ma allo stesso tempo riservati.

La severità e il sentimentalismo erano caratteristiche distintive del lavoro della maggior parte degli artisti spagnoli dell’epoca.