Ritratto di una ragazza con un libro di poesie di Petrarca – Andrea del Sarto

Ritratto di una ragazza con un libro di poesie di Petrarca   Andrea del Sarto

Riempiti con la grandezza della foto e un ritratto lirico, caldo nell’umore di una ragazza – questi sono i due poli nelle opere di Andrea del Sarto, artista fiorentino del Rinascimento. Tuttavia, il calore e la familiarità sono presenti in questo ritratto anche perché il maestro ha dipinto la Figlia della sua amata moglie Lucrezia dal suo primo matrimonio: la figliastra Maria, che è stata cresciuta come sua.

Con uno sguardo furbo, la ragazza guarda lo spettatore con in mano un piccolo volume di sonetti d’amore di Petrarca. Per la prima volta che tocca i segreti dei sentimenti che la eccitano e la chiamano, l’eroina vuole nascondere la sua scoperta e non può farlo puntando le dita a disagio sulle linee che legge.

Tutto ciò è così accuratamente compreso dall’artista che la storia apparentemente normale con una ragazza innamorata, che accusa inconsapevolmente il suo elevato stato interiore, fa sì che lo spettatore abbia un umore caldo e riverente. Questa profondità nella divulgazione del mondo interiore del giovane non fu raggiunta da molti ai tempi di Andrea del Sarto.