Ritratto di una giovane donna veneziana – Albrecht Durer

Ritratto di una giovane donna veneziana   Albrecht Durer

“Ritratto di un giovane veneziano” Albrecht Dürer scrisse durante il suo secondo viaggio a Venezia nel 1505. Questo è uno dei dipinti più lirici del famoso maestro. Colori squisiti – tutte le sfumature di colore marrone, peli dorati, delicate tonalità di pelle e una serie di perle che brillano con una lucentezza opaca…

Uno sguardo sognante, palpebre leggermente abbassate, splendenti occhi neri, un’onda di capelli su una fronte chiara e alta e labbra grandi e sensuali. Dalla foto proviene un tale fascino.

Chi è Albrecht Durer? Chi era questo giovane veneziano? I critici d’arte non provano nemmeno a rispondere a questa domanda, perché la storia non ha lasciato tracce, neppure suggerimenti.

Nel “Ritratto di un giovane veneziano”, si sente la passione per quella donna, che l’artista ha scritto. Il suo viso non può essere definito giusto, ma nella sua stessa torto – fascino accattivante. Capelli dorati sottili e leggermente ricci che toccano delicatamente la spalla bianca. L’acconciatura alla moda veneziana è sostenuta da una maglia trasparente. L’abito profondamente scolpito è decorato con ricami e fiocchi – oro e marrone.

Gli occhi castani pensierosi appaiono particolarmente scuri su un viso pallido e serio.

Il ritratto è incredibilmente iniziato, ma non finito. Cosa lo ha impedito? Possiamo solo porci queste domande, ma non osiamo scrivere risposte ad esse. Eppure, quando ti trovi di fronte al “Ritratto di una giovane donna veneziana” nel Museo di Storia dell’Arte di Vienna e non riesci a distogliere lo sguardo, sorge una sensazione: non è solo un ritratto.

Questa è la pagina di vita dell’artista.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)