Ritratto di A. A Buturlinoy – Fedor Rokotov

Ritratto di A. A Buturlinoy   Fedor Rokotov

Buturlina Anna Artemyevna, seconda figlia del conte Artemy Ivanovich Vorontsov e della contessa Praskovya Fedorovna, nata Kvashnina-Samarina. Nel 1793 sposò il suo secondo cugino, il conte Dmitry Petrovich Buturlin.

I contemporanei notarono l’intelligenza e l’educazione della contessa. Adorava disegnare, era impegnata nella pittura, avorio in miniatura. Visitò l’inviato del re sardo a San Pietroburgo, il conte Joseph de Maistre, padre Jourdan, membri dell’ordine dei Gesuiti, sotto la cui influenza, nel 1813-1814, Buturlina si preparava a convertirsi al cattolicesimo.

Nel 1817, la contessa con la sua famiglia si trasferì in Italia, visse principalmente a Firenze; nel 1825 finalmente si convertì al cattolicesimo. Aveva due figli e tre figlie: Maria, Elisabetta ed Elena.