Ritratto della contessa A. S. Protasova – Dmitry Levitsky

Ritratto della contessa A. S. Protasova   Dmitry Levitsky

Nella numerosa famiglia del Granduca Pavel Petrovich Protasov, era impegnata nell’educazione di grandi principesse – le sue figlie. Nell’Ermitage c’è un ritratto di A. S. Protasova con ragazze, scritto da una famosa artista svedese, Angelica Kaufman, Anna Stepanovna Protasova – la figlia del senatore Stepan Fedrovich e Anisya Nikitishna, nata. Orlova.

Protasov, pronipote dei fratelli Orlov. Domestica d’onore preferita Caterina II. Nel 1785, gli fu concesso il titolo di camera-fraulen e il “prezioso ritratto dell’imperatrice”.

La favorita Caterina II, lei, secondo il post, ha accompagnato l’imperatrice in tutti i suoi viaggi. Paolo I il giorno dell’incoronazione le concesse l’ordine di San. Caterina la piccola croce. Presente all’ultima cena nel castello Mikhailovsky l’11 marzo 1801.

Alessandro I nel 1801 lo elevò alla dignità del conte. Fino al 1823, l’imperatrice Maria Feodorovna, libera da camera, rimase. Lei non era sposata.

Morì a Pietroburgo e fu sepolta nella chiesa di Dukhovsky del monastero di Alexander Nevsky. Questo è il secondo ritratto di A. S. Protasova. Per la prima volta Levitsky lo scrisse nel 1790.