Ritorno dalla guerra – Peter Rubens

Ritorno dalla guerra   Peter Rubens

Dipinto dell’artista fiammingo Peter Paul Rubens “Ritorno dalla guerra”. La dimensione del dipinto è di 228 x 187 cm, olio su tela. Un altro nome per questa immagine mitologica del pittore è “Marte, disarmato da Venere”.

Questo dipinto è stato scritto da Rubens in collaborazione con l’artista Jan Bruegel il Vecchio.

Al suo ritorno dall’Italia, dopo un breve periodo di tempo, Rubens raggiunse la gloria del più grande pittore della sua epoca; già nel 1611 e nel 1612, eseguì due capolavori: l’Esaltazione della Croce e la Discesa dalla Croce. In precedenza, nel 1609, Rubens aprì un ampio laboratorio in cui non solo giovani artisti, ma anche pittori abbastanza noti, cercarono di lavorare. Nel 1611-1613, nelle opere dell’artista, in particolare nei suoi dipinti, cominciò a manifestarsi un senso di bravura, dinamica, variabilità della vita.

Peter Paul Rubens iniziò a scrivere enormi tele che gli olandesi non conoscevano nel XVI secolo. Rubens prestò particolare attenzione alla creazione di composizioni d’altare per le chiese cattoliche. Di fronte al pubblico, si sono svolte scene di sofferenza e martirio insieme alla vittoria morale dell’eroe morente, come se ricordasse i recenti drammatici eventi passati della rivoluzione olandese.

In questo momento Rubens scrisse le composizioni: “La conversione di San Bavone”, “L’Adorazione dei Magi” e le dimensioni colossali dell’immagine “Il Giudizio Universale”.