Residenti di Delft – Jan Steen

Residenti di Delft   Jan Steen

Un dipinto dell’artista olandese, il maestro del genere domestico Jan Wall “Delft Residents”. La dimensione del dipinto è 82,5 x 68,5 cm, olio su tela. Nel 1648, Jan Steen e Gabriel Metsu furono accettati nella corporazione dei pittori di San Luca a Leida.

Poco dopo, Sten fu scelto come assistente del famoso paesaggista Jan van Goyen e iniziò a vivere nella sua casa a Bierkad a L’Aia. Il 3 ottobre 1649 Sten sposò la figlia di van Goyen Margrit, che in seguito gli partorì otto figli. Sten lavorò con suo suocero fino al 1654, poi si trasferì a Delft, dove, su insistenza dei suoi parenti, iniziò a gestire il birrificio De Roscam, ma senza molto successo.

Dopo l’esplosione nella fabbrica di polveri di Delft nel 1654 e gravi conseguenze per la città, i borghesi di Delft ebbero una leggera riduzione della domanda artistica di dipinti, ma fu allora che Stan scrisse la sua prima tela conosciuta “Il borgomastro di Delft e sua figlia”, chiamato anche all’asta come “Residenti Delft “. Già in questa opera di Jan Wall, non vi è completa chiarezza a quale genere debba essere attribuito il dipinto dell’artista – a un ritratto o un genere domestico.