Pescatori – Armand Giyomen

Pescatori   Armand Giyomen

Il pittore impressionista francese Armand Giyomen era un agente di vendita nella sua specialità e dal 1860 lavorò presso la compagnia ferroviaria Parigi-Orleans. Tuttavia, l’amore per la pittura lo ha portato all’Accademia Suis di Parigi. Lì incontrò C. Pissarro e P. Cezanne, grazie ai quali imparò a lavorare all’aria aperta.

L’artista adorava scrivere sulla costa atlantica della Francia, la Costa Azzurra. Giyomen divenne il partecipante della prima mostra degli impressionisti nel 1874, dove presentò il suo dipinto “Sunset” raffigurante la curva della Senna – il fiume, i tipi di cui dipinse durante la sua vita. A differenza di molti impressionisti, Giyomen lavorava con ampi pennelli, usando colori intensi e luminosi con i quali copriva grandi piani.

Ha lavorato principalmente nel genere paesaggistico.

Nelle sue opere successive, Giyomen si rivolse alla tecnica del puntinismo, che fu realizzata per la prima volta negli anni 1880-1890 nell’opera di J. Sulphur e P. Signac, con i quali Guillaume aveva una stretta amicizia. L’immagine presentata nell’album è stata esposta per la prima volta nel 1886 e si riferisce alle opere mature dell’artista quando, affascinato dalla pittura plein-air, ha creato le sue opere migliori. Altre opere famose: “Sena”. 1867-1868. Hermitage, San Pietroburgo; “Paesaggio con rovine”.

1897. Museo delle Belle Arti Pushkin. A. S. Pushkin, Mosca; “Senna a Charenton”.

1878. Collezione privata, Parigi.