Pescatore – Vasily Perov

Pescatore   Vasily Perov

L’artista dipinse questa immagine nel 1871. Non mostra un evento, ma un’azione. Il lavoro è scritto con colori vivaci, il che lo rende realistico. Raffigurante il mestiere della pesca, come è stato fatto in quei tempi e forse ancora facendo. L’artista stesso amava la pesca e l’intero processo relativo alla pesca gli era familiare.

Generalmente Perov riuscì nella gloria del quadro, in cui rappresentava la vita della gente comune e dei suoi costumi.

Nella foto vediamo un vecchio che ha una sorpresa in faccia. Una sciarpa luminosa legata intorno al collo del pescatore attira l’attenzione. Sorprendentemente, l’artista ha dipinto il personaggio principale, non un contadino o un lavoratore, ma un uomo che vive in prosperità ed è impegnato nella pesca nel suo tempo libero. L’uomo è molto ben vestito e ha un bell’aspetto. Ai suoi occhi non c’è stanchezza o desiderio, al contrario il suo sguardo è giocoso e rilassato, è chiaro che è appassionato del processo.

Attira anche l’attenzione di numerosi utensili da pesca. L’immagine raffigura tutto in modo tale che se un vecchio improvvisamente ha bisogno di qualcosa, lo prenderà facilmente e non avrà bisogno di raggiungere.

Dietro l’artista ha raffigurato un altro pescatore che guarda con invidia al suo rivale e impone un verme più succintamente, sperando di catturare un grosso pesce da sfoggiare al vecchio. Se guardi da vicino, puoi vedere gli alberi di betulla sullo sfondo del cielo mattutino.

Perov, con la sua foto, voleva ricordarci l’armonia e l’unità dell’uomo con la natura, che dobbiamo distrarci più spesso dal trambusto della città, prestando attenzione ai nostri hobby. Con tutta la varietà di giochi per computer, abbiamo dimenticato come apprezzare il presente e siamo abituati a vivere in un mondo virtuale ed essere amici di amici virtuali. Abbiamo sviluppato una dipendenza dal mondo virtuale.