Navigando sul mare in una giornata ventosa – Jan Porsellis

Navigando sul mare in una giornata ventosa   Jan Porsellis

Il nome del pittore Jan Porsellis è legato alla creazione del paesaggio marino olandese nel 17 ° secolo. L’artista è nato a Gand e ha iniziato il suo lavoro creativo ad Anversa. Nel 1617 ricevette il titolo di maestro.

Negli anni 1620, Porcellis lavorò ad Haarlem e ad Amsterdam, e intorno al 1626-1628 si trasferì a Zutervaude e vi abitò fino alla fine dei suoi giorni. Per i primi porti olandesi, eseguiti prima della comparsa delle opere di Porsellis, vi fu una caratteristica frammentazione della composizione, una diversità di colori. L’artista essenzialmente riformò il genere, creando un quadro armonioso della vita del mare.

L’attenzione di Porsellis è stata attratta dalla trasmissione del mutevole ambiente aria-luce, l’orizzonte del mare che collega il cielo e il mare, nell’immagine di cui ha usato Ricevimenti di sottili sfumature di colore. Risolvendo il problema del colore, il maestro ha studiato attentamente gli effetti del riflesso della luce sulla superficie del mare, cercando modi di trasmissione nella pittura del bagliore marino naturale. Il desiderio di creare opere realistiche si rifletteva nell’immagine di navi e imbarcazioni, in cui l’artista con una straordinaria accuratezza scrisse tutto nei minimi dettagli.

Altre opere famose: “Il mare con le navi in ​​condizioni meteorologiche avverse”. Hermitage, San Pietroburgo; “Tempesta sul mare”. 1629.

Vecchia Pinacoteca, Monaco di Baviera; “Seashore”. 1636. National Maritime Museum, Greenwich; “Mare in tempesta al tramonto”.

Hermitage, San Pietroburgo.