Natura morta con una tazza di conchiglia – Willem Calf

Natura morta con una tazza di conchiglia   Willem Calf

Willem Calf – uno dei maestri della natura morta olandese del XVII secolo. Era una persona altamente istruita, secondo i contemporanei, impegnata nell’esame e nella vendita di valori artistici. La sua conoscenza e il suo grande gusto conferivano alle nature morte che dipingeva raffinatezza e aristocrazia speciali, che distinguevano le sue opere da quelle di altri artisti.

Il vitello lavorava in Francia, era in Italia e dal 1653 rimase ad Amsterdam senza sosta. Numerose opere dell’artista presentano interni di cucina scadenti e cortili di case contadine. Queste opere sono caratterizzate da un modo di scrivere impreciso.

Direttamente opposto in modo pittorico può essere definito lussuosa natura morta eseguita da Kalf – “dessert”, in cui l’armonia nella selezione degli oggetti unita alla loro eleganza, e la lettera mostravano virtuosismo nel trasferimento di volumi, forme e trame di materiali.

Sotto l’influenza della creatività di Rembrandt, Calf preferiva profondi toni rosso-oro, uno sfondo scuro contro il quale gli oggetti rappresentati da lui appaiono in una luce calda e morbida. Altre opere famose: “Dessert”. Hermitage, San Pietroburgo; “Natura morta con porcellana cinese”. Musei statali, Berlino; “Il cortile di una casa contadina”.

Hermitage, San Pietroburgo.