Mucchi di fieno – Claude Monet

Mucchi di fieno   Claude Monet

Passeggiando per Giverny, i soliti pagliai attirarono l’attenzione di Claude Monet e decise di ritrarli in luce diversa. Mandò immediatamente sua figlia adottiva Blanche per due tele su cui progettava di dipingere alcune pile con tempo sereno, altre in quelle nuvolose.

Immerso nell’opera, l’artista ha lavorato l’estate piovosa del 1890 su una serie di 25 dipinti. Non avendo il tempo di cogliere un certo punto a causa dell’illuminazione in rapida evoluzione, ha lavorato, a volte 15 minuti al giorno, e potrebbe distruggere un’immagine quasi finita. Ho dovuto finire il ciclo nel 1891, in officina.

5 opere realizzate da Monet nel 1888 sono considerate una serie di dipinti con immagini di covoni di fieno, ma non poteva dedicarsi interamente al lavoro, poiché era impegnato in questioni organizzative legate al riscatto di Olimpia – il lavoro di E. Manet; la tela apparteneva alla vedova dell’artista e Monet voleva acquistarla per il Louvre.

Una serie di 15 dipinti con immagini di pile fu un enorme successo, il lavoro alla mostra di Durand-Ruel fu venduto per 3-6 mila franchi. “Pile al tramonto” particolarmente apprezzate.

I colleghi Monet hanno notato che il suo “Rick” è stato acquistato a un prezzo elevato e si è immediatamente recato in America.