Movimento nello spazio – Mikhail Matyushin

Movimento nello spazio   Mikhail Matyushin

Mikhail Matyushin non era solo un artista eccezionale, ma anche un profondo teorico delle arti visive. Essendo costantemente alla ricerca di una nuova incarnazione di idee creative, ha condotto infiniti esperimenti di pittura, cercando di mostrare sulla tela un’immagine unica della natura. Secondo Matyushin, l’occhio umano dovrebbe vedere l’immagine nel suo insieme, non schiacciandola nelle sue parti componenti.

Solo l’integrità ha senso. Pertanto, l’artista è riuscito a creare una singola immagine del mondo, la cui armonia è raggiunta dalla fusione di vista e udito, pensiero e tocco.

Il dipinto “Movement in Space” è una delle opere principali dell’artista, in cui i principi della teoria che ha costruito si riflettono chiaramente.

La tela non sorprenderà lo spettatore con una trama complessa e immagini, plasticità delle forme e angoli insoliti. Tutto questo semplicemente non c’è. Il dipinto mostra strisce multicolori diagonali che vanno dalla parte inferiore sinistra a quella superiore destra.

Questo “arcobaleno” è caratterizzato da uno sfondo modesto della tela, realizzato in un colore grigio pallido neutro. I toni delle bande sono scelti in modo tale che, interagendo tra loro, riempiano l’immagine di una sensazione spaziale e rendono tridimensionale l’immagine planare. Le strisce di colore, unite da un comune impulso, si stanno muovendo verso un obiettivo definito, chiaro solo a loro, e sembra che stiano per uscire dalla tela.

L’immagine multicolore non fa male agli occhi. Sulla base delle disposizioni della teoria e della teoria dell’interazione di 3 colori, l’artista è riuscito a creare un’immagine piuttosto armoniosa. Scritto su uno sfondo neutro, il colore principale, quando viene percepito dall’occhio umano, crea un secondo colore attorno a sé, in contrasto con se stesso.

Quindi creano un terzo tono aggiuntivo.

Nonostante l’apparente semplicità e il lavoro semplice, questa immagine, insieme alle opere suprematiste di K. Malevich, è il colore dell’arte d’avanguardia russa.