Morte di Sardanapal – Eugene Delacroix

Morte di Sardanapal   Eugene Delacroix

Questa immagine più romantica di Delacroix ha provocato violente proteste da parte della critica che ha accusato l’artista di erotomania e assaporando la crudeltà.

La trama della foto è tratta dal dramma poetico di Byron “Sardanapal”. Secondo la leggenda, l’ultimo re assiro, caratterizzato da una terribile perplessità, portò il paese all’insurrezione. Sardanapal cercò di reprimere la ribellione, ma invano.

Quindi decise di suicidarsi, trasformando il suo trono in una pira funeraria.

Delacroix sostituì consapevolmente il trono con un lussuoso letto e in qualche modo alterò la trama di Byron. Nella foto, Sardanapal, prima di suicidarsi, ordina di uccidere davanti al suo amato cavallo e alle donne del suo entourage, oltre a distruggere tutti i suoi tesori.

Nel catalogo del Salon, Delacroix ha osservato che l’immagine di Sardanapala da lui creata dovrebbe essere un severo monito per tutti coloro che non aspirano alla virtù nelle loro vite. Allo stesso tempo, i contemporanei hanno scoperto che Sardanapalo a Delacroix sembra troppo calmo e non soffre affatto di rimorso, ma preferisce piuttosto il gioco sanguinoso che ha iniziato.