Monastero di Ecoin in Regoku e Ponte Moto-Yanagibasi – Utagawa Hiroshige

Monastero di Ecoin in Regoku e Ponte Moto Yanagibasi   Utagawa Hiroshige

La storia della creazione del monastero di Ecoin è associata a un incendio di Edo nel 1657. Durante un incendio che imperversò per due giorni, morirono circa 100.000 persone. Era impossibile raggiungere il ponte Asa-kusamitsuke e molti affogarono nelle acque di Sumidagava.

Successivamente, per evitare tale situazione, fu costruito il ponte Regobashi. Il monastero Ecoin fu eretto per ordine dello shogun Ieiun ad ovest del ponte Regoku, dove furono sepolti quelli che non avevano parenti che svolgevano il servizio funebre per loro.

“Ecoin” in traduzione significa: Tempio dei servizi commemorativi. Il ponte sull’altro lato del fiume era chiamato Moto-Yanagibasi, che significa “un autentico ponte di salici”, poiché a nord fu costruito un altro ponte Yanagibasi. L’incisione di Hiroshige a sinistra mostra una torre di tamburi situata sul territorio del monastero Ecoin, con un tamburo rosso a sinistra e due pali con pannelli bianchi visibili a sinistra.

Il prossimo fu un ring doha per il sumo. Con il bel tempo, la competizione è durata dieci giorni. Le donne potevano guardare combattimenti combattenti solo l’ultimo giorno di competizione. Come tutti i fogli della serie tardiva, questa incisione è realizzata in colori più saturi. Inoltre, il cartiglio quadrato con il nome dell’area nella versione successiva è diventato multicolore.

La linea Bocasi corre lungo entrambe le rive del fiume.