Matrimonio Cheremis – Nikolay Feshin

Matrimonio Cheremis   Nikolay Feshin

Durante tutta la sua vita creativa, Nikolai Feshin ha mostrato grande interesse per l’etnografia. L’artista era interessato ai costumi pagani e ai rituali popolari primordiali, che servivano a una persona come memoria spirituale, che lo collegava alle sue radici e al suo passato. Non è un caso che, facendo riferimento alle opere di genere, ho scelto scene di feste popolari, celebrazioni, feste popolari e familiari per la loro incarnazione su tela.

Una di queste scene – il rito di prendere la sposa dalla casa dei genitori – Nikolai Feshin interpretato nel film “Cheremis Wedding”, scritto da lui nel 1908.

Sullo sfondo di un paesaggio rurale senza pretese, case di legno e sottili giovani betulle, si apre agli occhi un impressionante evento cerimoniale, i cui partecipanti erano tutti gli abitanti del villaggio, giovani e vecchi. Al centro dell’immagine – la sposa. Ci sono vestiti bianchi tradizionali su di lei, il suo viso è chiuso, le mani fragili tengono un’icona. Sul lato destro della ragazza c’è un matchmaker, e dietro di lei ci sono numerosi spettatori, parenti e musicisti. A sinistra della sposa c’è un carro con uno sposo seduto sulla scatola, pronto a portare via il suo giovane coniuge.

Uomo grassoccio in sovrappeso trattenendo un cavallo. Riesce a malapena in questo – perché è molto ubriaco, tuttavia, come la stragrande maggioranza dei radunati.

Il personaggio principale nella foto non può essere identificato. Come in molte altre opere di genere, nel matrimonio di Cheremis, ogni personaggio non viene presentato come un’immagine indipendente, ma come parte inseparabile dell’azione generale.

A differenza del suo mentore I. Repin, Feshin non pone un grave onere sociale sulla trama. Ciò che è importante per lui non è la “moralità” di ciò che sta accadendo, è importante catturare il momento, cogliere un momento, mostrare un certo tipo. E il lavoro “Cheremis Wedding” è ancora una volta la prova.

Il dipinto è stato presentato dall’artista nel 1909 alla Spring Academic Exhibition, dove ha vinto il primo premio. A. Kuindzhi. Successivamente, è stato deciso di dimostrare il lavoro alla fiera di Monaco.

Qui, la foto non è riuscita a ripetere il primo successo: le recensioni della critica erano negative, non ha accettato la tela e un pubblico semplice.

Ma alla fine, il destino della foto è stato felice. Nel 1910, il finanziere W. Stimmel lo acquistò alla mostra del Carnegie Institute. “Cheremis Wedding” è stata la prima opera di un artista russo, collezionando tele che in seguito sono diventate l’hobby principale di Stimmela.