Marzo rustico – Arkady Plastov

Marzo rustico   Arkady Plastov

Il bellissimo artista russo Plastov Arkady Alexandrovich ha lasciato un tesoro indimenticabile e un contributo alla pittura della gente moderna. I suoi dipinti sono storie sulla vita dei contadini della Russia, che è stata e non lo sarà mai. Molte delle sue opere sono stampate nei libri di testo scolastici.

Soprattutto sono stato colpito dal dipinto “Village March”. Forse perché la strada è primavera e l’intera terra è ancora coperta di neve. Al giorno d’oggi, questo è raro, poiché in inverno c’è poca neve e fino a primavera non c’è neve. Nella foto l’autore ha rappresentato il campo.

Apparentemente, questa è la terra agricola collettiva e tutte le persone di una squadra amichevole si sono messe al lavoro. Il trattore trasporta da qualche parte una grande balla di fieno su cui sono seduti gli operai. In lontananza, quasi all’orizzonte, diversi carri da qualche parte andavano uno dopo l’altro.

E in primo piano, l’autore ci ha mostrato un ragazzo che è in piedi su una slitta e mette la faccia al sole.

I raggi caldi scaldano le guance e rendono le labbra sfocate in un sorriso. Quel calore può essere visto dai goccioloni che corrono dallo scioglimento della neve, dai cani che giocano sulla neve, dai corrieri che gridano gioiosamente che catturano i vermi. Anche il ragazzo si è tolto il capospalla e lavora solo con una maglietta.

È impossibile non notare la vista più lontana dell’immagine. Se guardi bene, nell’angolo sinistro puoi vedere le casette del villaggio e i boschi blu. Il cielo è leggermente coperto di nuvole e regala una bellissima primavera turchese. L’immagine è semplicemente meravigliosa.

In un tempo così bello, non voglio davvero lavorare, ma il debito chiama.