Mandorlo in fiore – Vincent Van Gogh

Mandorlo in fiore   Vincent Van Gogh

Il dipinto “Rami di mandorlo in fiore” fu dipinto da Vincent Van Gogh nel 1890, l’artista morì lo stesso anno. Aveva un destino difficile, era spesso ossessionato da fallimenti e alla fine della sua vita soffriva di malattie mentali. Le sue opere non furono popolari durante la sua vita; al contrario, il suo lavoro fu respinto; nessuno voleva collaborare con lui.

Ha guadagnato fama solo dopo la sua morte, il suo lavoro è diventato molto famoso.

Oggi, Van Gogh è uno degli artisti più popolari che si trovano ovunque. Durante la sua vita, ha cambiato molti luoghi di residenza e ha scritto un gran numero di dipinti, di cui i sopravvissuti sono ora distribuiti in tutto il mondo, alcuni dei dipinti sono in Russia.

Almond Blossoms è stato scritto negli ultimi mesi della sua vita, quindi era già incurabilmente malato. Ha dipinto questo quadro in onore della nascita del figlio di suo fratello. Questa immagine è molto simbolica, ha un significato profondo.

Le mandorle in natura fioriscono molto prima di altre piante, Van Gogh lo rappresenta come la nascita di una nuova vita.

Le immagini di questo artista sono sempre piene di molti colori, questa immagine contiene anche colori neutri e calmi. Van Gogh usava spesso sfumature gialle nelle sue tele, ma questo colore è assente qui. L’immagine è un po ‘diversa dalle altre opere dell’artista nella sua performance, raramente ha scritto in questo stile.

Il cielo nella foto è realizzato in colore turchese, sembra chiaro e calmo. I fiori che sbocciano portano felicità e calore. La composizione dell’immagine è un po ‘strana.

I rami di mandorla occupano l’intero spazio della foglia.

Tutte le linee e i tratti nella foto sono realizzati in modo molto fluido e chiaro, è tipico della pittura di Vincent Van Gogh. Lui stesso una volta disse a suo fratello che questa è la sua unica immagine di cui è davvero orgoglioso.