La Vergine e il bambino – Natalya Goncharova

La Vergine e il bambino   Natalya Goncharova

Il dipinto è realizzato nello spirito dell’iconografia russa. L’artista utilizzava schemi e tecniche tradizionali e, allo stesso tempo, non era vincolata da alcun quadro.

La Vergine è raffigurata in abiti gialli con pieghe marroni. Sulla mano sinistra siede un bambino, che tiene con la destra. Contrariamente alle tradizioni ortodosse, il bambino non guarda né lei né lo spettatore.

Un semplice sfondo blu è pieno di piante verdi interpretate in modo primitivo e figure di angeli. L’interpretazione condizionale del volto della Madre di Dio è completata dalla sua colorazione non convenzionale, caratteristica del Luchismo.

La libera trasformazione plastica delle figure degli angeli e del figlio di Cristo è completata dalla sonorità di colori vivaci, che separa l’immagine dai canoni iconici e pone un posto degno tra i successi di persone affini.