La torre di Babele – Peter Bruegel

La torre di Babele   Peter Bruegel

La torre di Babele è un famoso dipinto dell’artista Peter Bruegel. L’artista ha creato diversi dipinti su questa trama. La base di questo lavoro è l’allegoria biblica dell’orgoglio umano.

L’immagine di Bruegel allo stesso tempo nella sua forma grandiosa e insieme poetica è piena di senso della vita. È in innumerevoli figure di costruttori, nel movimento di carrelli, nel paesaggio. È caratteristico che nella foto scritta sulla stessa trama in precedenza, la torre abbia completamente soppresso il principio umano.

Qui Bruegel non solo evita un tale effetto, ma va oltre – lui, per il quale la natura era incomparabilmente più bella dell’uomo, ora sta cercando un elemento umano in esso. L’immagine è basata sulla storia del primo libro di Mosè sulla costruzione della Torre di Babele, che è stata concepita dalle persone per raggiungere la cima del cielo: “Costruisci una città e una torre fino al cielo”. Per pacificare il loro orgoglio, Dio confuse le loro lingue in modo che non potessero più capirsi e disperse su tutto il territorio, quindi la costruzione non fu completata.

La morale di questa immagine è la fragilità di tutte le cose terrene e l’inutilità delle aspirazioni dei mortali di confrontarsi con il Signore.

La Torre di Babele Bruegel incontra pienamente le tradizioni dell’immagine pittorica di questa parabola biblica: c’è una straordinaria immaginazione della scala di costruzione, la presenza di un numero enorme di persone e attrezzature per l’edilizia. È noto che nel 1553 Bruegel visitò Roma.

Nel dipinto “La torre di Babele” di Peter Bruegel, il Colosseo romano con le sue caratteristiche tipiche dell’architettura romana è facilmente riconoscibile: colonne sporgenti, file orizzontali e doppi archi. Sette piani della torre sono stati in qualche modo costruiti, l’ottavo piano è in costruzione. La Torre di Babele è circondata da costruzione di caserme, gru, ascensori, usati in quei giorni, scale e ponteggi.

Ai piedi della torre è una città con un porto occupato. L’area in cui è costruita la Torre di Babele, con le sue pianure e il suo mare, è molto simile ai Paesi Bassi.

Le persone rappresentate nella foto – operai, tagliatori di pietre – sembrano molto piccole e assomigliano alle formiche nel loro zelo. Molto più grande della figura di Nimrod che ispeziona un cantiere – il leggendario conquistatore di Babilonia nel II millennio a. C. Oe., Secondo la tradizione considerato il direttore dei lavori della Torre di Babele, e il suo seguito nell’angolo in basso a sinistra della foto. Un basso arco in stile orientale degli scalpellini Nimrod è un tributo all’origine della parabola.

È interessante notare che, secondo Bruegel, il fallimento che si è abbattuto su un “progetto su larga scala” non sono le improvvise barriere linguistiche da incolpare, ma gli errori commessi durante il processo di costruzione. A prima vista, l’enorme struttura sembra essere abbastanza forte, ma a un esame più attento si può vedere che tutti i livelli sono disposti in modo non uniforme, i piani inferiori sono o incompiuti o stanno già crollando, l’edificio stesso è inclinato verso la città e le prospettive per l’intero progetto sono molto tristi.