L’Annunciazione – El Greco

LAnnunciazione   El Greco

Dipinto dell ‘”Annunciazione” del pittore spagnolo El Greco. La dimensione del dipinto è di 114 x 66 cm, olio su tela. Le caratteristiche di El Greco, che ha trovato un’incarnazione dettagliata nel film “La sepoltura del conte Orgaz”, influenzato da opere dell’artista come “San Martino e il povero”, “Annunciazione” e molti altri.

L’Annunciazione è buona, una buona notizia.

Nel giorno della festa dell’Annunciazione, i cristiani ricordano l’annuncio dell’arcangelo Gabriele nella città di Galilea, Nazareth, alla Beata Vergine Maria, recentemente prima di questo impegno con Giuseppe, i segreti dell’incarnazione di Dio la Parola da lei. Il servizio di chiesa di questa festa raffigura varie circostanze di questo evento. I tropari del canone rappresentano la conversazione tra l’Arcangelo Gabriele e la Beata Vergine.

Poiché dal momento della concezione senza semi del Figlio di Dio si suppone che sia l’inizio della salvezza della razza umana, la Chiesa nel Giorno dell’Annunciazione dichiara ripetutamente: “il giorno della nostra salvezza è un fenomeno…”.

La festa dell’Annunciazione appartiene alle feste più antiche in onore della Vergine Maria. Le istruzioni per celebrare l’Annunciazione sono conservate in evidenza dal IV secolo. Prima di tutto, la celebrazione dell’Annunciazione è stata stabilita, si ritiene, a Costantinopoli.