Kemden Town Killer – Walter Richard Sickert

Kemden Town Killer   Walter Richard Sickert

Scene “in coppia” all’interno, simili a quelle che ora vedi di fronte a te, Sikkert iniziò a scrivere nel periodo “cemdeniano”. “Bloccando” i suoi personaggi nello spazio ravvicinato dell’immagine, l’artista ha avuto l’opportunità di studiare non solo l’intera storia della loro relazione, ma anche toccare le profondità più interne dell’esistenza interiore di ciascuno di essi separatamente.

I “due” nelle opere di Sikkert del periodo “Chemden” sono sempre soli, anche se distano meno di un braccio l’uno dall’altro. Ora la scena più “piccante” del Sikkert è “La noia”, ma un tempo fu l’assassino di Kemden Town a fare più rumore, forse a causa del suo “sottotitolo”: “Che cosa faremo con l’affitto?” A Sikkert in generale piaceva solleticare i nervi dell’uomo per strada.

Ha presentato la sua foto agli spettatori un anno dopo il brutale e misterioso omicidio di una ragazza ampiamente riportato sui giornali britannici. L’omicidio è avvenuto nell’appartamento di una donna situata nella città di Kemden. Pertanto, il pubblico con una buona ragione potrebbe vedere un’illustrazione di questo crimine in The Kilden of Kemden Town.

Tuttavia, i sottotitoli in affitto non confermano la versione “illustrativa”. Piuttosto il contrario. E in generale, l’intero quadro è pieno di omissioni.

Lo spettatore si rende conto che un certo dramma sta accadendo davanti ai suoi occhi, ma è presente sul suo primo o ultimo atto – è completamente incomprensibile.